Favole · 19. settembre 2018
Un pomeriggio, si presentò un guerriero, conosciuto per la sua totale mancanza di scrupoli. Egli era famoso perché usava la tecnica della provocazione: aspettava che l'avversario facesse la prima mossa e, dotato com'era di una eccezionale intelligenza che gli permetteva di prevedere gli errori che avrebbe commesso l'avversario, contrattaccava con velocità fulminante. Il giovane e impaziente guerriero non aveva mai perduto uno scontro. Conoscendo la reputazione del samurai, egli era lì per...
Favole · 14. agosto 2018
La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci...

Favole · 09. agosto 2018
C’era una volta una rana grande e grossa e una rana piccolina, che caddero in un secchio ricolmodi latte dai bordi alti e scivolosi. Le due rane nuotarono per ore e ore, cercando di uscire dal secchio. Esausta, la rana più grande comprese che le sue forze venivano meno e disse alla piccola rana: “Piccola sorella rana, mi arrendo” e così lentamente scomparve sul fondo del secchio. La piccola rana venne presa dallo sconforto e dalla paura di essere rimasta sola ma poi pensò tra sé e...
Favole · 07. agosto 2018
C'era una volta un’anziana contadina che aveva due grandi vasi. Questi le servivano ogni giorno per trasportare acqua dal ruscello sino alla sua casa. Ciascun vaso veniva appeso all’estremità di un palo che lei portava sulle spalle. Uno dei vasi aveva una crepa mentre l’altro era perfetto, ed era sempre pieno d’acqua. Alla fine della lunga camminata dal ruscello a casa, quello crepato arrivava sempre mezzo vuoto. Per due anni interi andava avanti così, con la donna che portava a casa...

Favole · 01. agosto 2018
Un giorno, durante una passeggiata su una strada di campagna, un uomo vide sul ciglio della strada un piccolo buco in un bozzolo. Questo si fermò ed incuriosito, si mise a guardare la farfalla che, per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco. Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre della stessa dimensione. Sembrava che la farfalla ormai avesse fatto tutto quello che poteva, e che non avesse più la possibilità di fare niente altro se non...
Giornate · 19. maggio 2018
Si dovrebbe essere sempre innamorati. Ecco perché non bisognerebbe mai sposarsi! (Oscar Wilde) Le fiabe sono vere, scrisse Italo Calvino. E oggi ci siamo calati nell’atmosfera magica e surreale di una di queste, una fiaba del nostro tempo moderno, composta di tutti gli ingredienti necessari a questa ed è la favola di un matrimonio. E’ una favola contemporanea a cui casa Windsor tiene particolarmente, uno di quegli spettacoli che tanto i sudditi amano e che vengono messi in scena per...

Giornate · 25. aprile 2018
Mio padre è stato un partigiano. La sua storia è simile a tante altre, in quegli anni di guerra e di trasformazione sociale. Mia nonna Cassandra, donna temeraria e dai capelli rossi, appendeva ogni 25 Aprile sul ramo più alto dell’albero di cachi, in giardino,la bandiera italiana. Una volta le chiesi il perché lo facesse e lei mi rispose ‘lo faccio per tuo padre’. Io allora non capii e tornai a giocare. Mia nonna qualche volta ricordava con tristezza i lunghi periodi in cui non aveva...
Giornate · 14. aprile 2018
Di tutte le stelle tu sei la più bella, stella della sera. (Saffo) Abitudine. Il termine deriva dal latino ‘habitus’ che significa ‘abito’. E’ vero, io sono una abitudinaria. Mi piace quello che faccio, anche se lo faccio ogni giorno. Perché dovrei cambiare le mie abitudini che mi sono costruita? Se mi piacciono, se le ho create secondo quello che più mi aggrada, non le cambio. Nonostante siano giornate piene di impegni, familiari e lavorative, io riesco sempre a trovare, in tutto...

Moda · 04. aprile 2018
Se una donna è malvestita si nota l'abito. Se è vestita in modo impeccabile, si nota la donna. (Coco Chanel) Discorrendo sul fattore moda ho preso in considerazione il termine ‘vestito’ non volendo però tralasciare invece quello dell’abbigliamento’. Viene indicato ‘abbigliamento’ l’insieme del vestiario, degli accessori che lo accompagnano, di ogni forma di ornamenti che lo compongono e che lo completano esteticamente. In effetti nel momento in cui noi ci vestiamo, ci adorniamo...
Moda · 04. aprile 2018
Molti anni fa viveva un imperatore che amava tanto avere sempre bellissimi vestiti nuovi da usare per vestirsi elegantemente... (Hans Christian Andersen) La Comunicazione è l'atto fondamentale del vivere sociale, l’ho scritto più volte nei miei appunti. Noi comunichiamo da sempre mediante le parole e i silenzi, i gesti delle nostre mani, i movimenti del nostro corpo e così via. Ma nello sterminato panorama comunicativo (verbale e non verbale), il Fattore Moda ha ed ha sempre avuto una...

Mostra altro